Habitat: dentro la casa zen dell’attrice Jennifer Aniston

Progettata con il prezioso supporto del designer Stephen Shadley, è divenuta sinonimo di rifugio e spiritualità. Immergiamoci in una visita per immagini all’interno della casa di Jennifer Aniston, dove eleganza e atmosfera zen si combinano alla perfezione. 

Una casa che vibra d’amore

L’attrice Jennifer Aniston ha messo radici in una splendida location sulle colline di Beverly Hills sulle quali, collaborando con il designer Stephen Shadley, ha trasformato la casa anni ’70 di Harold W. Levitt in un rifugio invitante ed elegante, che lei stessa descrive con la frase “It is a house that vibrates with the love that created it”, una casa che vibra dell’amore che l’ha creata.

Un progetto su misura di Jen: il suo vero #Habitat

Il salotto della casa di Jennifer Aniston è uno spazio intimo che si apre alla vista di un meditativo laghetto koi, al quale si accede attraversando un ingresso dove spicca un pregiato tocco di Made in Italy: il lampadario in vetro di Murano, una delle prime cose che Jennifer ha comprato per la casa.

All’esterno, il terrazzo percorre tutto il perimetro della casa ed è possibile farsi un tuffo nella splendida piscina all’aperto.

E quando è il turno dello stesso Shadley di descrivere il concept guida del progetto, ecco le sue parole: “Quando abbiamo discusso del design, Jen ha detto cose come ‘Zen’ e ‘Bali’, piuttosto che fare una casa tematica, abbiamo ottenuto lo spirito di quello“.

Un progetto in pieno tema Habitat, a noi architetti Design2Taste da sempre caro.

PH CREDITS – Immagini a cura di Architectural Digest > https://www.architecturaldigest.com/story/jennifer-aniston-home-article